associazione culturale

 

Cuore dei confini

Logo

 

 

 

 

Cuore dei confini

 

 


Conoscere Corfinium
- Museo Civico Archeologico Antonio De Nino
- Parco Archeologico Don N. Colella

Si tratta di una delle istituzioni museali più interessanti d'Abruzzo. Aperto nel 2005, vanta una collezione di reperti di epoca italica e romana di grande pregio, dislocata in 10 sale, all'interno dello storico Palazzo Trippitelli.
Custodisce, tra le altre cose, la moneta qui coniata della Guerra Sociale (91-89 a.C.), nella quale compare il nome Italia come prima espressione dell'unione politica dei Popoli Italici. Grande interesse riveste il Parco Archeologico, con tre aree vistabili su richiesta: Area di Piano S. Giacomo, Area Sacra, Santuario italico di Sant'Ippolito.
Per approfondire la visita
www.museocorfinio.it

L'associazione Cuore dei confini gestisce il patrimonio archeologico di Corfinio ed effettua aperture su richiesta e visite guidate.

Per conoscere le offerte

Per informazioni 338 1118944 - 329 3474760

 

A scuola per imparare divertendosi
Offerte didattiche per le scuole.
Anno scolastico 2017-18.


L'Associazione offre un'ampia proposta didattica per le scuole di ogni ordine e grado.
Le attività spaziano dalle visite per la conoscenza dell'aspetto archeologico di Corfinio, ma anche ad attività laboratoriali riguardanti l'alimentazione nel corso dei secoli, l'archeologia per i ragazzi, l'artigianato artistico, come la tessitura, il mosaico, la terracotta.

Per conoscere le offerte didattiche

 

 

Valle Peligna: una terra da scoprire

Per far conoscere la bellezza del comprensorio peligno, nel centro dell'Abruzzo montano, in Provincia di L'Aquila, l'Associazione organizza delle visite guidate con la possibilità di fare esperienze di vacanza attiva.

Per informazioni info@cuoredeiconfini.org

Vaii alla pagina delle offerte

 

 



sede legale: Via Silio Italico, 72, 67030 Corfinio (Aq)
sede operativa: Via Tiburtina Valeria, 43 67030 Corfinio (Aq)
Tel. 3293474760 - P.IVA 01842480665 - CF. 92021670663 mail: info@cuoredeiconfini.org
dal 16 maggio 2012